Pomodori con il riso. Ricetta della suocera

pomodori-12I pomodori con il riso fanno parte della cucina tipica romana, è un piatto unico, adatto anche ad una dieta vegana si gustano principalmente in estate, perchè in questo periodo i pomodori sono pieni di sapore, inoltre se gustati freddi, sono ancora più gustoni poichè il riso prende tutti i profumi dal condimento con il quale sono farciti.

La prima volta  li ho assaggiati durante un invito a pranzo, a casa di mia suocera; quel giorno a Roma faceva un caldo pazzesco e voglia di mangiare non ne avevo proprio. A quell’epoca ero ancora fidanzata,  per non dare l’impressione di essere schizzinosa assaggiai qualcosina, ma quando mia suocera Adriana, servì questo piatto colorato, fresco ed invitante, l’acquolina si fece subito sentire, infatti dopo il primo boccone, me ne innamorai subito… sentii i profumi dell’estate in un leggero e semplice piatto.

pomodori-2I podomori indicati per questa ricetta sono quelli tondi a grappolo perchè non hanno molta polpa, sono carnosi ed hanno una bella cavità per introdutrre il riso condito. La ricetta originale prevede di cuocere assieme anche le patate tagliate a spicchi lunghi, da inserire tra un pomodoto e l’altro, così nel momento di servire il pomodoro, viene accompagnato da qualche patata morbida dentro e croccante fuori. Un connubio perfetto!

Ricordo benissimo che appuntai la ricetta sulla mia agenda di quel tempo, infatti ogni volta che decido di prepararli, la riesumo, per approntarli dettagliatamente con tutti i consigli dati da mia suocera quel giorno. La ricetta è semplicissima, l’unico inconveniente è che bisogna accendare il forno! Per cui vi consiglio di cucinarli la mattina per poi gustarli a pranzo.

Ingrdienti:

  • n. 6/8 pomodori tondi a grappolo
  • n. 6/8 cucchiai colmi di riso bianco (io ho utilizzato Arborio)
  • un bel ciuffo di basilico
  • uno spicchio di aglio
  • un pizzico di origano
  • un pizzico di pepe nero
  • olio evo, sale e pepe
  • n 3/4 patate

Procedimento

Dopo aver lavato i pomodori, tagliate le calotte superiori e mettetele da parte, poi iniziate a svuotarli conservando in un contenitore tutta la loro polpa.

pomodori3Salate i pomodori e matteteli per una mezz’ora a testa in giù, in modo da far uscire tutta la loro acqua. Inserite in un conntenitore il ciuffo di basilico lavato, lo spicchio di aglio (necessario per dar profumo) l’origano il pepe, il sale e la polpa dei pomodori. Frullate il tutto con un minipimer, condite con abbondante olio aggiustando anche di sale.pomodori6Consiglio: Qualora il condimento risulttasse insufficiente per condire il riso, cioè non abbastanza morbido, frullate la polpa di un’altro pomodoro avendo cura di togliere la pellicina.pomodori5Adesso inserire nel condimento anche il riso e amalgamate tutto molto bene. Ricordate il composto non dovrà essere asciutto, ma abbastanza morbido, in questo modo il riso assorbirà tutto il condimento nel suo interno. Lasciate riposare il composto per 15 minuti poi iniziate a riempire i pomodori e a chiuderli con la loro calotta. Oleate una teglia da forno, adagiate i pomodori tra uno spazio e l’altro inserite anche le patate che avrete già condito precedente con olio sale e pepe.pomodori 13pomodori7Infornate la teglia ad una temperarura di 170 gradi per 30/45 minuti. Io ho coperto la parte superiore dei pomodori con la stagnola per i primi 20 minuti, perchè il mio forno e molto forte.Vi accorgerete che i pomodori sono cotti quando il riso si sarà gonfiato e i pomodori si saranno ben dorati.pomodoro1Un piatto estivo, semplice, con poche calorie e con tanto gusto!