Insalata ricca con spianacio della Nuova Zelanda

spinacio 0E’ stato un caro amico, Pinluigi a farmi conoscere questo straordinario ortaggio, eravamo a cena con la sua famiglia, quando parlando di piccoli orti da coltivare nel proprio giardino, lui ha iniziato a parlare proprio di questa pianta, lo spinacio della Nuova Zelanda o spinacio Tetragonia. Mi ha descritto la peculiarità delle sue foglie piccanti e cronccanti e della facilità di attecchimento e successiva coltivazione, con grande soddisfazione anche del raccolto. Mi ha incuriosita talmente tanto da chiedergli i semi per poter fare anche io la  sperimentazione.

Spinacio della Nuova Zelanda io spinacio TetragoniaPer mia grande gioia, dopo qualche giorno, non ho avuto i semi, bensì una vaso con la pianta già attecchita… Che dire ero al settimo cielo! Giorno dopo giorno l’ho vista crescere e moltiplicarsi fino a quando…Ta taaà… anche  io ho potuto fare il mio raccolto… Che soddisfazione! Buonissimi! Ora questa pianta fa parte del piccolo orto che cresco sul mio balcone.

1Gli spinaci della Nuova Zelanda li ho assaggiati sia cotti al vapore che crudi, ma la degustazione migliore è quella di mangiarli crudi, perchè croccanti e lievememente piccanti, infatti, a mio parere donano una nota particolare a qualsiaisi insalata.

Lo spinacio della Nuova Zelanda o tetragonia (Tetragonia tetragonioides) appartiene alla famiglia delle Aizoacee, le cui foglie si raccolgono durante tutta la buona stagione, da giugno a ottobre, ma il mio amico Pinluigi le raccoglie tutto l’anno; tra qualche mese anche io vi saprò dire se sul mio balcone avrò la stessa resa!

spinacio8Ecco ora  mia proposta.

spinacio3Ingredienti:

  •  25/30 foglie di spinacio della nuova Zelanda
  •  mezzo cespo di insalata Icenberg
  • 10 pomodori Cigliegino
  • mezza confezione di fagioli in scatola (a piacere )
  • 1 cipolla bianca fresca
  • 2 cucchiai di semi di zucca
  • Olio evo, sale, pepe
  • un pizzico di zucchero
  •  mezzo cucchiaino di coriandolo in polvere
  •  succo di mezzo limone
  • 1 cucchiaio di aceto bianco

Procedimento

Lavate tutte le verdure, pelate la cipolla affettatela sottilmente con una mandolina e mettetela a bagno per una mezz’oretta. Trasferite tutto in una boulle, inserite poi, anche i fagioli e i semi di zucca.

spiancio6-1 In un vasetto di vetro inserite l’olio evo, sale, pepe, un pizzico di zucchero, il coriandolo, il succo di limone e l’aceto.Chiudete con il suo coperchio ed amalgamate l’emulsione con un movimento circolare.Versate il condimento sull’insalata amalgamate bene e servite, io l’ho accompagnata con un’ottima mozarella pugliese.

spinacio 8Anche un piccolo orto può dare grandi soddisfazioni! Prote anche voi.

Grazie Pinluigi!