Spalla di maiale agli odori per il pranzo di Natale

spalla-1Cosa consigliarvi per il pranzo di Natale? Perchè no, la spalla di maiale agli odori, un taglio di carne estremamente tenera, se cucinata a lunga cottura, diventa morbida e succulenta, l’unico inconveniente, bisogna prendere tutto il taglio della spalla del maiale che pesa all’incirca 5/6 chili. Per cui la ricetta è adatta  ad un ricco banchetto festivo.

La ricetta è facilissima, basta un bel taglio di spalla con osso e cotenna, gli odori giusti e 5 ore di cottura in forno.

Era da tempo che volevo sperimentarla, ma non avevo nessuna idea di come condirla. E’ stato proprio il mio macellaio a darmi l’idea giusta, quando mi ha consegnato la carne: “Signora nella busta le ho messo anche un sacchetto di odori secchi, magari li può utilizzare per profumare questo taglio”. Perchè no ho pensato! Tornata a casa ho scartato il taglio di carne ho intaccato la cotenna del maiale affinchè tutti gli odori penetrassero all’interno.

Ho spremuto due spicchi di aglio e massaggiato la carne con olio evo, aglio e trito di odori. L’ho coperta con la pellicola trasparente e l’ho riposta in frigorifero fino alla mattina successiva.

splla3Ingredienti:

  • spalla di maiale con osso
  • n 3 cucchiai di odori secchi tipo ariosto (già salato)
  • n 2 spicchi di aglio spremuto
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano

Procedimento:

Dopo aver fatto riposare tutta la notte la spalla condita con gli odori, adagiatela in una teglia da forno, precedentemente oleata, inserite anche gli odori freschi tagliati a pezzi grossi. A questo punto accendete il forno alla massima potenza in modalità statica e inserite la teglia.

La spalla dovrà cuocere per 30 minuti alla massima potenza per siggillare la carne, passato questo tempo, abbassate la temperatura del forno a 180°/200° per circa 5 ore. Io durante la cottura ho coperto la carne con la stagnola perchè il mio forno è molto forte. Quindi, man mano che i succhi fuoriescono dalla carne versateli sulla cotenna in modo da condire ed irrorare con il suo succo tutto il pezzo. Controllate la cottura  introducendo uno stuzzicadenti nel centro della carne, se fuoriesce ancora del liquido, vuol dire che non è acora cotta al punto giusto.

spalla-4Consiglio: l’ultimo passaggio di cottura dovrà essere fatto con il grill per rendere croccante e profumata la cotenna, ricordate prima di servire la spalla in tavola, lasciatela riposare 15 minuti coperta con la stagnola.

Vi stupirete… un taglio semplice ma dal successo garantito!

spalla-n2Ricordate, gli avanzi di questo taglio sono strepitosi per farcire panini e piadine per il giorno successivo.spalla-n5Ovviamnete aspetto il risultato della vostra versione.

Felice Natale

 

 

 

 

 

Ultimi post