Cuori di cicoria al vino…Ricetta di Giovanna

Come promesso sulla pagina mi piace di facebook del mio blog, ecco la ricetta completa relativa alle foto pubblicate qualche giorno fa.

Adoro le verdure e anche tutti gli ortaggi, infatti quando vado al mercato spesso devo contenere la mia frenesia nell’acquistatre tutte le cose verdi che sono esposte tra i banchi. Non so perchè, mi prendono questi raptus che mi portano spesso ad acquistare quantità enormi di verdure tanto da sfamare un intero regimento!

cicoria3

Cuori di cicoria lal vino

Comunque, qualche giorno fa ero al mercato quando ho individuato tra i vari banchi delle cicorie di Galatina spettacolari, con cuori grossi e tenerissimi, così mi sono subito appropinquata per scegliermene un bel pò’ prima che qualcun’altro arrivasse a sottrarmi quelle che avevo già individuato. Proprio il giorno prima la mia amica Giovanna, che adora come me le verdure ed è bravissima nel  prepararle, mi aveva suggerito di provare questa ricetta della tradizioine salentina. Come non approfittarne ora che avevo davanti a me tre piante di cicoria stupende? Tornata a casa mi sono messa subito all’opera.Che dirvi facilissime da preparare, in meno di menti minuti ho messo in tavola un piatto veramente squisito.Vedrete adesso verrà anche a voi il raptus irrefrenabile di divorarle in un baleno!

ingrdienti:

  • una pianta di cicora catalogna di Galatina
  • uno spicchio di aglio
  • olio evo,sale,peperoncino
  • una foglia di alloro (fresca se è possibile)
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
cicoria-1

Cuori di cicoria di Galatina

Procedimento:

Dopo aver staccato tutti i cuori di cicoria dalla pianta, lavateli assieme a qualche foglia più tenera, poi ancora sgocciolanti trasferiteli in una casseruola dove avrete fatto dorare nell’olio, aglio, il peperoncino e la foglia di alloro. Amalgamete tutto velocemente ed unite una presa di sale grosso che aiuterà a mantenere il loro colore verde intenso.

cicoria2Dopo circa dieci minuti, cioè quando la forchetta inizia a penetrare dentro i cuori, versate anche il vino e completate così la cottura fino a quando il liqiudo si sarà asciugato.

cicoria4Attenzione i cuori non si devono disfare, ma devono mantenere la loro forma pur essendo cotti, per cui, se dovesse rimanere molto liquido sul fondo, scoperchiate e alzate la fiamma del gas, in due minuti tutto si assorbirà.

Questo piatto è ottimo consumato sia caldo che freddo sceglite voi.Cosiglio: Imbottendo un panino con caciotta di pecora e cicoria diventa uno spuntino di grande goduria!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *