Sfouf di Zizì

Lo Sfouf è un dolce libanese, ma viene realizzato anche in tutto il magrehb con piccole varianti. Questa che vi propondo è la ricetta di  Zizì un’amica libanese che ho conosciuto anni fa a Roma, in un momento importante della  vita, il parto dei nostri figli.

In quei giorni ci siamo scambiate le nostre  esperienze culturali e tante tante risate.Un giorno le chiesi di darmi alcune ricette che faceva quotidianmente per i suoi figli, così, le appuntai  su dei fogli volanti, ma  tornata a casa le trascrissi sulla mia agenda di ricette.

Le ho tutte sperimentate; una di queste è lo Sfouf. E’ tradizione gustare questo dolce con il tè, però, vi assicuro, per la sua elevata digeribiltà è adatto anche ad un ottima colazione.

Infatti, spesso accompagna il nostro cappuccino mattutino.

Ingredienti

  • 300 gr di semolino
  • 150 gr farina 00
  • 200 gr zucchero semolato
  • 250 ml latte
  • 230 ml olio di girasole o olio di oliva fruttato
  • una bustina di lievito o un cucchiano e 1/2 mezzo di “lievito americano”
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaio pieno di curcuma
  • mandorle e sesamo per la guarnizione
  • Tahina o burro

 Procedimento:

In una grande boulle versate tutti gli ingredienti. Prima le farine, zucchero, lievito, curcuma, ed il sale, poi, l’olio, latte e vaniglia. Amalgamare il tutto con un frustino in modo da ottenere un impasto morbido e liscio (ma un pò più denso di  quello della ciambella).

Prendete una teglia per torte e  inmburratela con la Tahina. Poichè, non amo la Tahina, io ho utilizzato il burro, adesso  versate l’impasto all’interno e dopo  averlo livellato iniziate ad inserire in superfice le mandorle, poi, spargete anche i semi di sesamo.

Infornate a 160/170 gradi con forno statico per 45  minuti.

Quando il dolce si sarà staccato dai bordi, verificate la cottura interna  con uno stuzzicadenti, introducendolo al centro, se esce asciutto, la torta è pronta.

Dopo averlo sfornato potete spennellarlo con uno sciroppo fatto con una tazzina da caffè di acqua e una tazzina di zuccero, qualche goccia di succo di limone e un pezzetto di  buccia.

Fate bollire lo sciroppo fino a quando lo zucchero non si è ben sciolto. Spennellate lo sciroppo sulla torta, con più passaggi,  quando ancora e calda.

Questo passaggio darà allo Sfouf un aspetto lucente e manterrà morbida la torta.

Vedrete piacerà anche ai vostri piccoli .

Grazie alla simpatica Zizì.

2 thoughts on “Sfouf di Zizì

    • Grazie Marco, mi ha fatto veramnete molto piacere che tu l’abbia provata.
      Questa ricetta è veloce e leggera. Io la preapraro spessissimo.
      Pamela

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *