Buona vigilia dell’Immacolata con la Puccia leccese

Siamo nel mese di Dicembre e tra qualche giorno, l’8, ricorre la vigilia dell’Immacolata Concezione. In tutto il Salento, il giorno della vigilia si osserva il digiuno della carne, perciò, è  tradizione mangiare a pranzo la puccia farcita con il tonno formaggio e sott’aceti.

La Puccia è un tipo di pagnotta molto morbida realizzata con farina di grano e olive nere Celline, cotta poi  nel forno a legna. Tuttavia, questo tipo di pane con o senza olive si trova nei panifici salentini  tutto l’anno per via della sua bontà.

A me piace quella bianca senza olive, farcita con tonno e altri ingredienti che rendono la Puccia un panino stuzzicante. Se non avete la possibiltà di trovare la Puccia, potete sostituirla con un pane molto morbido dentro e croccante fuori.

Ingredienti

  • Puccia leccese
  • tonno sott’olio
  • pomodorini saporiti
  • formaggio Svizzero o Provolone
  • capperi sott’aceto
  • origano
  • olio evo, sale, pepe

Procedimento

Prendete la puccia apritela in due parti nel  senso orizzontale. Lavate i  pomodorini, tagliateli a fettine, disponeteli prima sulla metà aperta, poi conditeli con poco sale, olio, origano e  pepe.

A questo punto prendete il tonno, sgocciolatelo dal suo olio, poi distribuitelo sopra i pomodori conditi, aggiungete adesso  i capperi strizzati e  infine, tagliate a fettine sottili lo Svizzero o il provolone ed ultimate la puccia con il formaggio.

Coprite la farcitura con l’altra metà del panino e azzannate senza esitazione!

Buona vigilia a  tutti!

3 thoughts on “Buona vigilia dell’Immacolata con la Puccia leccese

    • Ciao Antonietta, facilissima e molto gustosa, segui i passaggi della farcitura e condisci un panino con mollica e chiaro se non riesci a reperire la puccia salentina.
      Buona vigilia.
      Pamela

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *