Tagliolini agli odori mediterranei

Questa ricetta risale ai miei primi approcci con i  fornelli.

Ricordo, molti anni fa  ero in via Nazionele a Roma da “Mel Bookstore” una libreria bellissima; gironzolavo tra i vari corridoi, quando, arrivata nel reparto” libri di cucina” mi attirò l’attenzione un piccolo libro sulle ricette veloci.

Una di queste, m’incuriosì,  la copiai di nascosto, e appena arrivata a casa la sperimentai subito…Mi piacque moltissimo per la sua velocità ed il suo  gusto profumato.Così, la inserii nella mia prima agenda di ricette; da quel momento la  realizzo spesso perchè è veramente buona, adesso, la voglio condividere con voi, e anche se, non siete alle prime armi, vi aiuterà a creare un piatto senzazionale.

Sarebbe perfetto se riusciste a trovare tutti gli odori freschi di stagione.

Ingredienti

  • una manciata di foglie di basilico
  • una manciata di prezzemolo
  • una manciata di origano
  • una manciata di foglie  menta
  • una manciata di foglie dii salvia
  • un rametto di rosmarino
  • una foglia di alloro fresco
  • mezza cipolla bianca
  • uno spicco di aglio
  • olio evo
  • peperoncino
  • Parmigiano grattugiato
  • un bicchiere di vino bianco secco

Procedimento

In una padella fate riscadare l’olio, soffrigete così la cipolla e aglio tritati finemente.

A parte, preparate un trito con  tutti gli odori escluso la foglia di alloro che aggiungerete intera.

Quando la cipolla  è ben dorata aggiungete gli odori, mescolate bene .Appena si saranno amalgamati (lo capirete dal profumo) aggiungete il bicchiere di vino bianco e continuate la cottura,fino a quando, l’alcol non sarà evaporato ed il sughetto si sarà un pò ridotto. Aggiustate di sale, togliete la foglia di alloro e spegnete la fiamma del gas.

Nel frattempo fate cuocere i tagliolini in acqua salata, scolateli al dente, conservando un pò dell’acqua di cottura.

Mantecate la pasta ed il sughetto agli odori, aggiungendo se occorre, un pò di acqua di cottura e il Parmigiano.

Servite con una guarnizione di Alloro e Rosmarino e lasciatevi inebriare dai profumi  che il piatto sprigionerà.

Approfitto per augurarvi una buona festività del primo Novembre.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *