Caffè in ghiaccio con latte di mandorla…Il caffè dei leccesi

Il caffè in ghiaccio è una bevanda fredda, tipica del Salento. Per i  leccesi  è un  rito irrinunciabile, lo bevono in ogni momento della giornata accompagnandolo alla colazione, all’aperitivo o allo snack pomeridiano,  rinfrescandosi così, dalle afose giornate estive.

lecce-3

Pizza S. Oronzo, Sedile

caffè-in-ghiacchio-latte

“Caffè alla leccese” Caffè in ghiaccio con latte di mandorla

La bevanda è stata inventata negli anni cinquanta da Antonio Quarta, pittore e proprietario di un piccolo bar leccese, che produceva gazzose colorate e che iniziò a tostare i chicchi di caffè, nel suo bar, con un tostino a mano di cinque chili. Proprio in quegli anni creò una bevanda “il caffè in ghiaccio ” capace di dissetare i suoi clienti dall’afa estiva e lasciargli in bocca l’aroma del suo buon caffè.Successivamente fondò l’azienda Quarta Caffè torrefazione. Oggi in tutti i  bar della città viene servito il caffè in ghiaccio seguendo ancora la sua ricetta originale.

Invece,oggi vi propongo una variante molto profumata “caffè in ghiaccio con latte di mandorla”.Il procedimento è semplicissimo, ma va eseguito così come viene descritto, qualora cambiate il procedimento, cioè invertite i passaggi, rischiierete di bere una bevanda lenta e priva di carattere.

Tra l’altro, il latte di mandorla può essere assunto da tutte quelle persone che hanno  problemi di intolleranza al lattosio, per cui, è un’ottima alternativa al latte vaccino.

Ingredienti per una persona:

  •  una tazzina di caffè espresso (o caffè forte  fatto con la moka)
  •  3 cucchiai li latte di mandorla
  •  5 cubetti di ghiaccio

Procedimento:

In un bicchiere versare il latte di mandorla, io ho utilizzato “linfa di mandorla di  Alda” perchè il suo sapore è intenso ma non molto dolce. In alternativa potete utilizzare un latte di mandorla di un’altra azienda, magari diminuite un pochino la dose, poichè sarà sicuramente più zuccherato.

Nel frattempo preparate un buon caffè con la vostra moka.io ovviamente ho utilizzato Il Caffè Quarta miscela Barocco.

macchina-caffeSuccesivamente versate nel bicchire dove avete inserito il latte di mandorla, i cubetti di ghiaccio e di seguito il caffè caldo, con un cucchiaino miscelate i liquidi e gustate.

Per chi non ama il latte di mandorla, potete tranquillamente omettere il primo passaggio; inserendo nel bicchiere  prima il ghiaccio, poi il caffè caldo precedentemente zuccherato in tazzina seguendo il vostro gusto. Mescolate bene e gustate tutto il suo aroma.

love-caffèMi farebbe molto piacere sapere, dopo averla provata, se piace anche a voi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *